"Quota 96" e le secchiaate di acqua gelata del governo Renzi

Tra le ultime "secchiate di acqua gelata" rovesciate sui lavoratori della Scuola dal governo Renzi , la questione riguardante i "Quota 96". Come precedentemente avvenuto con i governi Letta e Monti. Il governo del "giovane dei Pontassieve", dopo l'ennesima promessa di risolvere la questione, ha ritirato al Senato l'emendamento approvato alla Camera dimostrando per altro, l'inutilità del Parlamento ridotto a "sicario" della volontà del governo . In questo modo 4 mila Quota 96, ossia quattromila i lavoratori della scuola, i quali per effetto della Riforma Pensionistica Fornero (Dl 201/2011 ),pur avendo maturato il diritto alla pensione con le vecchie regole, tra il 1° gennaio 2012 ed il 31 agosto 2012, al termine dell'anno scolastico 2011/2012 si sono trovati a dover rimanere sul posto di lavoro, sino a maturare i nuovi requisiti previdenziali introdotti dal 2012. La legge Fornero non ha infatti tenuto conto della specificità del comparto scuola in cui, com'è noto, per esigenze di didattica, l'anno inizia il 1° Settembre e termina il 31 Agosto dell'anno successivo. Il blocco di quattromila lavoratori della scuola , costretti a prestare la loro opera ancora per un tempo, CHE può OSCILLARE DAI TRE AI SETTE ANNI, crea ripercussioni dirette sui lavoratori precari boccando il doveroso e strategico, nel mondo della scuola, ricambio generazionale , Di fronte a questa ennesima nefandezza perpetrata ai danni dei lavoratori della scuola, ,io a titolo personale ,come Rsu Unicobas – Scuola, mi schiero , nella lotta per il rispetto di un diritto acquisito, al fianco di questi lavoratori, aderendo alla Manifestazione indetta per Il 29 Agosto dal Comitato Civico Quota 96, e dai Precari della Scuola. Ricordo inoltre che . l' UNICOBAS SCUOLA, conferma lo sciopero indetto da tempo, per il 17 settembre, primo giorno di scuola in tutte le regioni d' Italia, CON MANIFESTAZIONE DALLA MATTINA SOTTO IL MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, anche sui temi dei Quota 96 e del precariato, vieppiù considerate le ultime dichiarazioni del ministro Giannini lanciate dal palco del meeting di Comunione e L iberazione e l' uovo di Pasqua che ci verrà regalato domani, di cui non è difficile immaginare "la sorpresa". INVITO PERTANTO A PARTECIPARE QUANTI ABBIANO A CUORE QUESTI ED ALTRI TEMI RIGUARDANTI IL TENTATIVO DI SMANTELLAMENTO DELLA SCUOLA PUBBLICA STATALE

Alessandra Fantauzzi (Es. nazionale UNIcobas Scuola)

Share