Belli…..ciao!!!!

  • Stampa

Lettera aperta agli studenti che il 7 Ottobre erano in piazza a Roma ...sfilando come cigni su un lago.

Belli…..ciao!!!!

 

 

Dove ve ne andavate ieri, 7 ottobre, verso mezzogiorno, cari studenti?

Vi abbiamo visti sfilare al canto di “Bella ciao”,  belli giovani e variopinti. Qualche vaffa... al premier e alla polizia e, incredibile a credersi, siete sfrecciati via da sotto il ministero dell’ Università e della Ricerca, ignorando gli inviti ad unirvi al presidio dei sindacati di base e ad intervenire al microfono.

Facciamo politica e sindacato da decenni, ma una scena simile ci è riuscita difficile da interpretare: ci aiutate a capire?

Non si è mai visto un corteo studentesco, i cui organizzatori peraltro avevano concordato con i sindacati di base un percorso comune, scivolare sotto le finestre dell’ex ministero della pubblica istruzione e scomparire all’orizzonte.

Qualche poliziotto di presidio ci ha anche chiesto spiegazioni, c’è rimasto male anche lui.

Quindi, da navigati sindacalisti o semplicemente da lavoratori della scuola, proviamo a fare qualche ipotesi. Poi magari “accendete” voi la risposta giusta.

 

L’Unicobas, che aveva indetto lo sciopero del 7 Ottobre, ha un orientamento libertario: vi stiamo antipatici per questo?

 

Qualche quadro sindacale o di partito vi ha tirato le orecchie e vi ha imposto di ignorare il presidio sotto il Miur?

 

L’ala autogestita ha interpretato l’autogestione del corteo come disprezzo delle iniziative sindacali e rifiuto di azioni comuni studenti-lavoratori?

 

Gli organizzatori del corteo hanno dimenticato di aver preso impegni precisi con chi aveva indetto lo sciopero? (Unicobas, Usi, Usb)

 

Non ritenete il Miur la vostra controparte politica ?

 

Siamo in attesa di vostre spiegazioni.

 

l'UNIcobas