La RAI e lo sciopero del 17 settembre

La RAI, contrariamente a tutti i principali quotidiani nazionali (che invece vi hanno dato rilievo), dopo aver evitato accuratamente di menzionare lo sciopero Unicobas di ieri, solo nella mattinata di mercoledi' 17 settembre, ha inviato due troupes a roma per la manifestazione davanti al ministero dell'istruzione. Il tg3 non ha fatto solo il servizio, bensì anche molte interviste. Ma tutto il materiale e' stato totalmente censurato. Infatti, per informarsi sugli scioperi seri bisogna vedere le tv estere (alle quali invece - chissà perché - non sfuggono):http://youtu.be/re9bxwrke_y
grazie a tutte le colleghe ed i colleghi, docenti ed ata, di ruolo e precari, che hanno scioperato (40.000 in italia).
GRAZIE A QUELLI CHE SONO VENUTI IN PIAZZA IERI.
Grazie ai giornalisti che esercitano la loro professione con passione, senso critico ed equità.
Nessun ringraziamento a quanti gestiscono il servizio pubblico (o comunque alimentato con fondi pubblici) come fosse 'cosa loro' e/o che sono 'a servizio', affinché nessuno 'disturbi il manovratore'.

Share