Resoconto della giornata del 18/6/011

Il 18 Giugno a Roma, all’assemblea nazionale di Democrazia e Legalità hanno partecipato rappresentanti dell’associazione provenienti da Calabria, Puglia, Campania, Lazio, Umbria, Marche, Emilia, Lombardia, Piemonte, personalità del mondo della cultura e del giornalismo come Nicola Tranfaglia, Oliviero Beha e Alberico Giostra, alcuni membri del Comitato Promotore per la presentazione delle tre leggi di iniziativa popolare e in qualità di osservatore il responsabile dell’organizzazione della direzione del PD Nico Stumpo che ha preso la parola. Hanno moderato il dibattito Domenico Morace (DEL) di Bologna e Barbara Giardiello (DEL) di Napoli membri del Consiglio Direttivo Nazionale. Elio Veltri, presidente dell’associazione (DEL), ha presentato le proposte di legge sulle quali si è aperta la discusione e sono state avanzate anche  alcune integrazioni che saranno valutate e discusse dal Comitato Promotore. Sono intervenuti inoltre al dibattito Stefano D’Errico, segretario del sindacato UNICOBAS, Raffaele Principe, Vito Saturno del Cantiere Per il Bene Comune dell’Umbria, Publio Fiori di Rinascita Popolare, Nicola Tranfaglia, Romolo Tamburini (DEL), Italo Campagnoli Lista civiche Marche, oltre a Oliviero Beha con un video messaggio realizzato da Paolo Militerno coordinatore (DEL) per il Lazio e Luigi Villani  amministratore (DEL).

 

Ai partecipanti è arrivato un messaggio non formale del Presidente della Camera On. Gianfranco Fini pubblicato sul sito dell’Associazione.

 

Va sottolineato che mentre a Pontida la Lega propone di rispondere alle esigenze del paese e alla crisi economica con il trasferimento di qualche ministero a Milano, i contenuti delle tre proposte di legge, Riforma dei partiti e taglio dei costi della politica, Precariato, Evasione fiscale da economia sommersa e criminale, vengono sollevati dalle forze politiche più responsabili, dalle Organizzazioni sindacali, da Confindustria e persino dal Papa perchè la loro soluzione è ritenuta urgente, risolutiva e non procrastinabile.

 

Le prossime tappe del nostro lavoro riguarderanno la campagna per far  conoscere l’iniziativa al maggior numero di persone possibile e l’organizzazone del Comitato Promotore su tutto il territorio nazionale, indispensabili per avviare con certezza di successo la raccolta delle firme, la organizzazione di eventi in ogni regione e tutto il lavoro politico connesso.

Sul sito nazionale  del Comitato e sui siti Regionali sarà possibile seguire le iniziative e collaborare per raggiungere il primo obiettivo che è quello di portare in Parlamento le proposte di legge. Successivamente si aprirà la seconda fase per farle mettere all’ordine del giorno e discuterle.

Elio Veltri

Luigi Villani

Share