Che la terra ti sia lieve, Carla!

carlaCarla Ruiz se ne è andata. Il nostro dolore è incommensurabile. Se ne va con lei non solo la caparbia, determinata, intelligente, coraggiosa, affidabile, leale compagna di tante lotte ma una generosa amica, la " signora" d' antica ma mai vetusta o formale cortesia che ci allietava con le sue sorprese, che sapeva sgridarci con garbo e grazia, che coloriva la nostra militanza con il suo amore per l' arte e la scienza. Un pezzo del nostro cuore, un pezzo della nostra storia, una di noi. Le sarà lieve la Terra che ha amato per farcene dono...

 

 Non si metteva mai in primo piano, a meno che non sventolasse una bandiera dell'Unicobas in piazza. Ma era sempre con noi, da 25 anni, in sede e dovunque, con molto impegno e pazienza. Non ci sono parole...

Rosso come il sangue che scorre a dare vita. Nero per il lutto e la perdita di compagni caduti per l’ideale di uguaglianza e libertà. Le mani strette per aiutarsi come fratelli. Cara Carla, questo sei stata per noi. Cara Carla, tieni alta la nostra bandiera anche adesso. Grazie compagna e amica, grazie sorella.
R.I.P...
 
La sua presenza costante e sincera, la sua schiettezza mai priva di un'innata gentilezza, la sua  inesausta voglia di conoscere e capire la realtà che ci circonda, scoprire luoghi e  persone, con il cuore e con la ragione, la sua disponibilità tante volte dimostrata... ci mancherà. Ciao Carla!
 
Addio Carla Ruiz, cara e forte compagna di tante battaglie per la Scuola Pubblica, pilastro portante del Sindacato Unicobas Scuola & Università, il Sindacato libertario, il Sindacato vero. Vero e libertario come sei stata tu, Carla. Addio.
 

Circa cento persone hanno salutato Carla ieri mattina , primo giugno 2021

 









 

 

Share