UNICOBAS:ELEZIONI RSU:PRENOTA LA TUA CANDIDATURA

Manifesto RSU Scuola 2022 PRECANDIDATURE.indd page-0001

Spazza via la casta dei sindacati “pronta-firma” e di partito

PRENOTA LA TUA CANDIDATURA. MANDACI UNA MAIL CON I  TUOI DATI A:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

 

SE  LA  NOSTRA  LISTA  NON  VIENE  PRESENTATA

NELLA TUA  SCUOLA  non  può  essere  votata. 

Le elezioni RSU sono l’occasione per cambiare: non te le lasciar sfuggire.

Cambiando la tua scuola puoi cambiare tutto:

 queste elezioni decidono chi ti rappresenta per 3 anni anche a livello nazionale

 

 

 

 

Per la libertà d’insegnamento e d’apprendimento.

Per abrogare la pessima scuola di Renzi e la riforma Gelmini.

Scelta della sede per tutti. No all’organico potenziato come “magazzino supplenze”:

titolarità di istituto e sulla classe per tutti.

Per l’espansione del tempo pieno.

Per una scuola veramente autonoma, pubblica e laica.

Contro i finanziamenti alle private.

 

 

PER la creazione del Consiglio Superiore della Docenza elettivo.

Contro: confusione dei ruoli, valutazioni INVALSI e dai Dirigenti, scuola-azienda.

PER il preside elettivo e l’anno sabatico.

Contro le clientele e la chiamata per “competenze”.

PER un ruolo unico professionale.

 

NO ALLE CLASSI POLLAIO: con la pandemia assumere e ridurre a 15 i gruppi-classe. Sanificazione aria e trasporti dedicati.

INGRESSO GRATIS in tutti i musei, mostre, cinema e teatri.

PER un doppio canale che garantisca l’assunzione di tutti i precari.

ATA: indennità di coadiuzione educativa;

assunzione di 30mila collaboratori e 9mila amministrativi.  

Giustizia per gli ATA ex EELL.

Ruolo docente e bonus per gli educatori.

No all’alternanza scuola-lavoro in mano all’impresa.

Pensionabilità a 62 anni.

 

Contro l’omologazione: USCITA dall’area impiegatizia

con contratto specifico per (tutta) la scuola.

Il Dl.vo 29/93 ha eliminato, per legge, ruolo, scatti d’anzianità ed

aumenti superiori all’inflazione programmata: è la privatizzazione

del rapporto di lavoro nel P.I.

Occorre invece riconoscere la dimensione particolare della scuola.

Confederali e SNALS sono stati artefici dell’operazione,

per i Co.Ba.S. non si deve uscire dal P.I., l’ANIEF è muta,

la Gilda vuole un contratto separato fra Ata e Docenti

(sempre interno al P.I.).

Solo con un contratto statale specifico potremo riavvicinarci alle retribuzioni europee

(Docenti ed Ata).

Vogliamo subito 500 euro medi di aumento per tutti

 

 http://www.unicobas.org/

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sede Nazionale: Via Casoria, 16 - 00182 Roma

Tel. 06/7026630 - 06/70302626

 

 

 

 

 

 

Share