COMUNICATO STAMPA NAZIONALE: GRAVISSIMO QUANTO SUCCESSO IERI

unicobasL’Unicobas denuncia l’estrema gravità della preordinata azione squadrista contro la sede nazionale della CGIL, profanata e vandalizzata come un secolo fa. Ben oltre le differenze fra noi e la CGIL, sottolineiamo che quanto accaduto è assolutamente intollerabile. Va anche detto senza infingimenti che chi scende in piazza insieme ai fascisti, in piazze dirette dai fascisti, è corresponsabile di queste vergogne. In qualità di segretario nazionale dell'Unicobas, ho telefonato a Francesco Sinopoli, segretario della FLC CGIL, per significargli la nostra piena e totale solidarietà.
 
Non va dimenticato che l’attacco al più antico sindacato italiano oggi è rivolto anche contro tutti i lavoratori ed ogni tipo di sindacalizzazione, organizzazioni di base comprese. Significativo anche l'assalto al Policlinico di Roma che, ben al di là della questione green pass, testimonia dell’ignoranza negazionista sulla pandemia, della strumentalizzazione sociale convertita in rabbia cieca usata come grande distrattore di massa, nonché l’assalto al parlamento, reazione della destra più bieca alla débacle elettorale dei partiti xenofobi all’interno dei quali manovra da sempre (come dimostrato in modo eclatante dal dossier di “Fanpage”). Le motivazioni dello sciopero generale di domani, lunedì 11 ottobre, sostenuto da tutto il sindacalismo alternativo, sono quanto mai valide ed anzi crescono di validità, per dare una scossa potente ad un ceto politico che ha consentito negli anni la permanenza e lo sviluppo di accozzaglie che incostituzionalmente si richiamano apertamente al triste ventennio mussoliniano e che vanno assolutamente sciolte. In una fase nella quale si decide dell’impegno delle risorse del PNRR che, anziché per spese militari (25 miliardi), banche e speculatori, dobbiamo far sì vadano alla Scuola, alla Sanità, ai Trasporti, impedendo il ritorno ai licenziamenti, riaprendo con investimenti più seri la partita sociale per il lavoro e contro il precariato, nonché (con ben altre risorse) quella dei contratti.
 
Stefano d’Errico Segretario Nazionale dell’Unicobas
 
10 ottobre 2021
Share